Marmellate invernali: ricette e idee golose

Marmellate invernali: ricette e idee golose
Ogni stagione ha le sue caratteristiche, e durante quella più fredda ci si può dedicare alla produzione di marmellate invernali grazie alle quali sarà possibile portare con sé il gusto dei mesi più freddi anche durante tutto il resto dell’anno.

Le marmellate, in generale, sono nate allo scopo di conservare a lungo la frutta che veniva prodotta in grande quantità dai campi coltivati.

Una parte di questa, infatti, veniva consumata immediatamente, ma per il resto risultava impossibile evitare gli sprechi. Per questo sono nate le marmellate e le conserve, grazie alle quali diventò molto più facile avere sempre della buona frutta a disposizione.

Oggi, le marmellate sono un piacere irrinunciabile, soprattutto per chi ami consumare la frutta a colazione.

Esistono ricette dedicate ad ogni tipo di frutto, e per le marmellate invernali ci si potrà concentrare sulla produzione che avviene durante la stagione più fredda.

Le ricette per le marmellate invernali più allettanti

Le ricette dedicate alle marmellate invernali consentiranno anche a chi ha poche idee di sbizzarrirsi in cucina, regalando alla propria famiglia gusti particolari e, forse, mai provati prima.

Ecco alcune idee che vi potranno ispirare per le vostre prossime confetture.

La marmellata di cachi

Una confettura certamente poco diffusa è sicuramente quella di cachi. Il caco essendo già dolce vi consentirà anche di evitare l’aggiunta di zucchero e sarà possibile mescolare questo frutto alle mele, per rendere la confettura più densa e ancora più saporita.

La confettura di cachi è ottima non solo a colazione e a merenda, ma anche con i formaggi, per un aperitivo davvero particolare.

La marmellata di melagrane

La melagrana è un frutto spesso poco utilizzato, in quanto difficile da trovare e spesso anche da mangiare.

Tuttavia, esso vi consentirà di realizzare delle ottime marmellate invernali. Per avere i risultati migliori il consiglio è quello di scegliere le melagrane più mature, in quanto queste sono più saporite e meno acidule.

Questa confettura è adatta anche a preparazioni particolari, in quanto può accompagnare anche i piatti salati.

La marmellata di arance

Le arance sono un ingrediente classico delle marmellate invernali in quanto costituiscono quei frutti tipici del periodo più freddo dell’anno.

Potrete realizzare delle marmellate sia solo di arance sia costituite da agrumi misti. L’aggiunta di altri frutti, come le mele, vi consentirà anche di addensare maggiormente la ricetta, che spesso tende a rimanere più liquida.

La marmellata di arance, che in Gran Bretagna viene chiamata Jam, è molto amata anche da chi non è un fan dei gusti troppo dolci, e si sposa benissimo con il tipico burro salato inglese.

La marmellata di pere

marmellata di pere
Le pere sono frutti davvero molto buoni, amati anche dai bambini, in quanto hanno un sapore delicato ma particolare.

La confettura di pere potrà essere già ottima da sola, ma uno degli abbinamenti sicuramente più apprezzati sarà quello che vedrà l’aggiunta di cannella alla marmellata di pere.

In molti agriturismi, ma anche nelle trattorie, la confettura di pere viene proposta insieme a taglieri di formaggi, in quanto il suo gusto si sposa benissimo con la piccantezza di moltissimi prodotti caseari.

La marmellata di kiwi

La marmellata di kiwi vi darà la possibilità di gustare a lungo questi frutti particolari. Il modo migliore per realizzarla è sicuramente l’impiego dei kiwi più maturi, in quanto questi vi consentiranno di avere una confettura più dolce e delicata.

In aree come la Toscana la marmellata di kiwi viene spesso consumata insieme alla ricotta locale e al miele: una vera delizia sia a colazione sia per una merenda sostanziosa.

La confettura di zucca

Avreste mai pensato di poter realizzare una confettura a base di zucca? Ebbene, questa si presta moltissimo alla creazione di marmellate, in quanto è delicata, dolce e dalla polpa abbondante.

Potete mescolare questa confettura con spezie e semi, per portare con voi tutto l’anno il sapore di ottobre e dei mesi più freddi.

La marmellata di castagne

Le castagne sono frutti davvero particolari, e possono essere amati alla follia, oppure odiati!

Per questo, nel caso in cui la vostra famiglia ami in modo particolare le castagne, può essere un’ottima idea realizzare una buona marmellata invernale con questi frutti.

La confettura di castagne è davvero buona sia da sola, sia abbinata a sapori particolari, come quelli dei formaggi, grazie al suo gusto non troppo dolce.

Per rendere più zuccherino il sapore della confettura di castagne si può aggiungere alla preparazione della vaniglia.

La marmellata di mele

marmellata di mele


Le mele sono frutti davvero versatili, grazie ai quali si possono realizzare moltissime preparazioni differenti.

In Paesi come la Germania la marmellata di mele e anche la composta, sono davvero molto apprezzate.

Potete realizzare un’ottima marmellata utilizzando le mele da sole, oppure aggiungendo della cannella: il gusto speziato della preparazione della confettura di mele e cannella vi riporterà al periodo invernale ad ogni assaggio.

La confettura d’uva

La confettura d’uva dimostra come questo frutto sia davvero capace di trasformarsi a seconda delle preparazioni.

Infatti, scegliendo le qualità di uva più dolce, come può accadere per l’uva fragola, potete avere a disposizione un’ottima preparazione adatta sia alle merende sia a preparazioni più speciali.

Potete, ad esempio, utilizzare la confettura di uva per realizzare delle ottime crostate, e potete anche abbinarla ai formaggi.

In Inghilterra spesso essa si consuma con il brie, mentre negli Stati Uniti è davvero classico l’abbinamento tra marmellata di uva e burro d’arachidi.

La marmellata di limoni

Infine, una preparazione che sarà apprezzata in differenti situazioni sarà sicuramente la marmellata di limoni.

Il limone, infatti, con il suo gusto deciso e acidulo si sposa bene sia con molti altri ingredienti, sia con piatti differenti.

Potrete, ad esempio, realizzare una marmellata energetica, e anche particolarmente adatta a chi soffre di raffreddori, mettendo insieme i limoni e lo zenzero. Potrete servire questa marmellata sia a colazione sia in abbinamento con i formaggi più delicati.

Un’altra ricetta davvero adatta all’inverno vedrà la presenza dei limoni, del miele e dei chiodi di garofano. Quando aprirete i vasetti di questa confettura sentirete il gusto dell’inverno anche in piena estate.